La misura riguarda la concessione e l’erogazione di un contributo economico, in regime di temporary framework 3.1, per cui sono stati stanziati complessivamente euro 897.770,20, a valere sull’annualità 2021 destinato ai maestri di sci, discipline alpine, fondo e snowboard.

Il contributo, concesso ai maestri di scii, è assegnato:

  1. ai soggetti che abbiano effettuato più di 250 ore nella stagione sciistica 2017 /2018, o 2018/2019 o 2019/2020 contributo pari a un massimo di Euro 6.000,00 (il monte ore deve essere raggiunto in una stagione, non è cumulabile sulla base delle ore svolte su più stagioni);
  2. ai soggetti che abbiano aver effettuato da 250 a 100 ore nella stagione sciistica 2017/2018, o 2018/2019 o 2019/2020 contributo pari a un massimo di Euro 5.000,00 (il monte ore deve essere raggiunto in una stagione e non è cumulabile sulla base delle ore svolte su più stagioni);
  3. ai soggetti che abbiano effettuato da 99 a 50 ore nella stagione sciistica 2017/2018, o 2018/2019 o 2019/2020 contributo pari a un massimo di Euro 3.000,00 (il monte ore deve essere raggiunto in una stagione e non è cumulabile sulla base delle ore svolte su più stagioni);
  4. ai soggetti che abbiano effettuato da 1 a 49 ore nella stagione sciistica 2017/2018, o 2018/2019 o 2019/2020 contributo pari a un massimo di Euro 1.000,00 (il monte ore deve essere raggiunto in una stagione e non è cumulabile sulla base delle ore svolte su più stagioni);
  5. ai soggetti iscritti, per la prima volta, all’Albo professionale dei Maestri di sci della Regione Emilia-Romagna in data successiva al 31/12/2019: contributo pari a un massimo di Euro 1.000,00.

 

Beneficiari

Possono presentare domanda ed essere beneficiari dei contributi previsti dal presente bando i soggetti in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  1. essere abilitati all’esercizio della professione ai sensi dell’art. 3, della L.R. n. 42/1993 e ss.mm.ii. avente ad oggetto “Ordinamento della professione di maestro di sci”;
  2. essere iscritti all’Albo professionale dei Maestri di Sci dell’Emilia-Romagna, per l’anno 2022 alla data di presentazione della domanda. L’iscrizione all’Albo professionale dei Maestri di Sci dell’Emilia-Romagna dovrà essere confermata su richiesta della Regione Emilia-Romagna, dal Presidente del Collegio dei Maestri di Sci dell’Emilia-Romagna. o aver svolto la professione di maestro di sci sul territorio della Regione Emilia-Romagna nelle stagioni oggetto di bando, ovvero: 2017/2018, e/o 2018/2019, e/o 2019,2020 secondo le seguenti modalità alternative:
    1. in forma di libera professione con partita IVA;
    2. senza partita IVA in forma di associati o collaboratori alle scuole sci regolarmente costituite ed in esercizio sul territorio della Regione Emilia-Romagna ai sensi della LR 42/1993 e ss.mm.ii;
    3. in forma di impresa individuale iscritta al registro imprese, con partita IVA pagina 3 di 10 ;
    4. i soggetti (di cui ai punti a, b e c) iscritti all’albo per la prima volta in data successiva al 31/12/2019, che risultino iscritti alla data di presentazione della domanda e che non abbiano svolto alcuna ora di insegnamento;
    5. i maestri di sci che svolgono e/o abbiano svolto la professione senza partita IVA, per poter accedere alle fasce di contributo di cui alle lettere a, b, c e d del presente comma devono aver svolto la professione esclusivamente come associati o collaboratori delle scuole sci regolarmente costituite ed in esercizio sul territorio della Regione Emilia-Romagna ai sensi della LR 42/1993 e ss.mm.ii.

 

Modalità e termini di presentazione delle richieste

Le imprese interessate dovranno accedere al portale “SFINGE 2020”, le cui modalità di accesso e di utilizzo saranno rese disponibili sul sito internet della Regione al questo indirizzo nella sezione dedicata al bando.

La domanda di contributo dovrà essere presentata a partire dalle ore 10:00 del 3 dicembre 2021 e fino alle ore 13:00 del 30 dicembre 2021.

 

Informazioni

Finimpresa
Tel. 059/251760 | info@finimpresa.it