La novità: gli enti potranno iscriversi presentando la nuova istanza che contiene già l’autocertificazione sul possesso dei requisiti.

Dall’8 marzo, possono essere presentate le istanze per la partecipazione al riparto del contributo del 5‰ per l’anno 2021 degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche.

Sono interessate le organizzazioni di nuova istituzione o non già presenti nell’elenco permanente.
Non sono tenuti, invece, a ripetere la domanda di iscrizione gli enti presenti nell’elenco permanente del volontariato 2021, pubblicato sul sito dell’Agenzia delle entrate, e le associazioni sportive dilettantistiche inserite nell’elenco permanente 2021, pubblicato dal Coni sul proprio sito istituzionale.

Rispetto agli scorsi anni, sono molte le novità introdotte dal DPCM  di luglio, in relazione a modalità, competenze e termini per la presentazione delle istanze.

Sono state notevolmente semplificate le modalità di accreditamento per l’accesso al riparto del contributo: gli enti potranno iscriversi al 5 per mille presentando la nuova istanza di accreditamento che contiene già l’autocertificazione sul possesso dei requisiti.
Eliminato, quindi, il doppio adempimento, domanda di iscrizione e successiva dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

Pertanto, diversamente dagli anni precedenti, non deve essere più essere presentata separatamente dal rappresentante legale, entro giugno, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

Da quest’anno le associazioni sportive dilettantistiche rivolgono la richiesta di accesso al contributo direttamente al Coni, che ha stipulato con l’Agenzia delle entrate una convenzione per la gestione delle istanze di iscrizione.

Pertanto, per il 2021, a differenza degli scorsi anni, le associazioni sportive dilettantistiche utilizzano modello e software distinti da quelli degli enti del volontariato.

Un’ulteriore novità riguarda la tempistica: per il 2021 l’istanza di accreditamento deve essere trasmessa entro il 12 aprile 2021 (il 10 aprile previsto dal Dpcm cade di sabato), utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Gli elenchi degli iscritti saranno pubblicati per il volontariato dall’Agenzia delle entrate e per le A.S.D. dal Coni sui rispettivi siti istituzionali.

 

LE SEDI CNA DI COMPETENZA PER ZONA SONO A DISPOSIZIONE PER  ASSISTERVI IN QUESTA PRATICA

 

Calendario cinque per mille 2021
8 marzo Avvio presentazione domanda di iscrizione
12 aprile Termine presentazione domanda di iscrizione
Entro il 20 aprile Pubblicazione dell’elenco degli iscritti provvisorio
Entro il 30 aprile Richiesta correzione domande
Entro il 10 maggio Pubblicazione dell’elenco degli iscritti definitivo