Il Social Bonus è un credito di imposta riconosciuto per l’erogazione di LIBERALITÀ ad enti che abbiano presentato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali un progetto per sostenere il recupero degli immobili pubblici inutilizzati e dei beni mobili e immobili confiscati alla criminalità organizzata, assegnati ad Enti del terzo settore iscritti nel RUNTS.

Tale  credito di imposta è pari al 65% delle erogazioni liberali in denaro in favore di enti del Terzo Settore se effettuate da persone fisiche; è  del 50% se le erogazioni liberali sono effettuate da enti o società.

Gli E.T.S. detentori di suddetti immobili pubblici o di beni confiscati alla criminalità, devono utilizzarli esclusivamente per lo svolgimento di attività di interesse generale, eseguite con modalità non commerciali, anche al fine di valorizzare in modo adeguato i beni culturali e ambientali.

Qui il testo completo del decreto.