Il 2023 si aprirà con bandi regionali di estremo interesse per le imprese, con importanti contributi anche a fondo perduto. Si va dai sostegni per le aziende a presenza femminile, per continuare con il sostegno degli investimenti finalizzati all’innovazione. Senza dimenticare la sicurezza: è imminente, infatti, l’uscita di un bando a supporto degli interventi di prevenzione sismica.

Cna presenterà questi ed altri finanziamenti nel corso di un webinar programmato per domani, giovedì 12 gennaio, alle 16 30 (iscrizioni: www.mo.cna.it). Il video incontro che sarà tenuto da Nicola Tarini, amministratore delegato di Finimpresa, società del credito di CNA Modena, che nel 2022 ha intercettato circa 386 milioni di euro in finanziamenti, il 30% dei quali (96 milioni), a fondo perduto, con l’accoglimento del 93% delle domande presentate nel corso dell’anno per quasi 800 imprese.

L’iniziativa rappresenta una buona occasione per valutare le opportunità legate ai contributi pubblici e programmare gli investimenti aziendali in un anno, il 2023, che sarà caratterizzato ad una generale incertezza legata alla situazione internazionale, al prezzo dell’energia e a quello dei combustibili in generale.