I finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione sono strumenti agevolati che SIMEST eroga a valere sul Fondo rotativo ex l.394/81 e supportano i percorsi di internazionalizzazione delle imprese, attraverso 7 strumenti, volti a sostenere le spese per:

  1. Patrimonializzazione,
  2. Partecipazione a fiere internazionali, mostre e missioni di sistema,
  3. Inserimento nei mercati esteri,
  4. Temporary export manager,
  5. E-commerce,
  6. Studi di fattibilità,
  7. Programmi di assistenza tecnica.

Il finanziamento SIMEST “E-Commerce” è diretto a sostenere le spese relative a soluzioni e-commerce da realizzare direttamente su piattaforma informatica o attraverso l’utilizzo di un market place, entrambi finalizzati al commercio elettronico.

Beneficiari

Tutte le società di capitali, anche in forma di rete soggetto, che abbiano depositato presso il registro delle imprese almeno 2 bilanci relativi a 2 esercizi completi.

Importo del contributo

Il finanziamento può essere concesso nel limite del 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio, per un importo massimo di 450.000 per la realizzazione di una piattaforma propria e di 300.000 per utilizzo di market place e minimo di 25.000 (nel rispetto del regime de minimis ed entro il limite di esposizione verso il fondo 394).

Spese finanziabili

Ciascuna domanda deve riguardare un solo Paese di destinazione nel quale registrare un dominio di primo livello e deve riferirsi a:

  • Spese relative alla creazione e sviluppo di una propria piattaforma informatica;
  • Spese relative alla gestione/funzionamento della propria piattaforma informatica/market place;
  • Spese relative alle attività promozionali ed alla formazione connesse allo sviluppo del programma.

Periodo di ammissibilità delle spese

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento fino a 12 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento.

Condizioni del finanziamento

L’impresa può richiedere fino al 50% del finanziamento a fondo perduto, entro il limite di 800mila euro. Sulla quota restante è applicato un tasso di interesse fisso per tutta la durata del finanziamento e pari al 10% del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria.

Le erogazioni del finanziamento sono subordinate alla presentazione delle garanzie deliberate dal Comitato Agevolazioni, per un minimo del 20%, tra le seguenti:

  • fideiussione bancaria, conforme allo schema pubblicato sul sito internet di SIMEST
  • fideiussione assicurativa, conforme allo schema pubblicato sul sito internet di SIMEST
  • fideiussione di Intermediari Finanziari affidati da SIMEST conforme allo schema pubblicato sul sito internet di SIMEST
  • cash collateral costituito in pegno
  • eventuali altre garanzie previa delibera del Comitato

Durata

4 anni, di cui 1 di preammortamento.

 

Per maggiori informazioni
Finimpresa
Tel. 059 251760 | info@finimpresa.it