In riferimento agli accordi sottoscritti negli scorsi anni, ricordiamo che unitamente alla retribuzione del mese di ottobre 2020, le imprese applicanti i CCRL dei settori legno, chimica, lapidei, alimentazione, panificazione, tessile, comunicazione, dovranno erogare il premio di produttività annuale.

Per l’anno 2020 le parti sociali hanno sottoscritto un accordo di proroga in relazione al mese di erogazione, pertanto per il solo anno 2020 il mese di erogazione, per tutti i settori, sarà ottobre 2020.

Il premio di produttività disciplinato dai CCRL ha struttura variabile ed è connesso alla misurazione di incrementi di produttività conseguiti dall’impresa erogante nell’anno precedente. Tali elementi consentono di applicare la tassazione agevolata (detassazione) alle somme corrisposte in attuazione del contratto.

In via alternativa, le imprese che non possono o non intendono misurare i risultati conseguiti con riferimento agli indicatori, dovranno erogare un premio annuo di ammontare fisso di importo maggiorato, da assoggettare ad ordinario prelievo fiscale.

Le sedi territoriali CNA contatteranno gli aderenti al servizio legislazione del lavoro per ulteriori indicazioni ed approfondimenti sul premio di produttività 2020.