Elezioni amministrative, bilanci comunali, Camera di Commercio, turismo gli ambiti nei quali CNA, Confesercenti, Lapam e Confcommercio si impegnano a trovare posizioni e progettualità condivise

Elezioni amministrative, bilanci comunali, Camera di Commercio, turismo: sono i quattro ambiti nei quali CNA, Confesercenti, Lapam e Confcommercio hanno deciso di costituire un “patto di consultazione” per individuare e avanzare proposte condivise.

“Si tratta di temi – dichiarano i segretari delle quattro Associazioni, Alberto Papotti (CNA), Marvj Rosselli (Confesercenti), Carlo Alberto Rossi (Lapam), Alberto Crepaldi (Confcommercio) – sui quali già oggi ci troviamo ad elaborare progettualità comuni, idee e proposte: pensiamo ai confronti con i candidati sindaci o ai bilanci comunali. Abbiamo ritenuto opportuno istituzionalizzare queste relazioni con un vero e proprio patto che darà ancora maggior forza alle circa 30.000 imprese che rappresentiamo e che sono il cuore pulsante della nostra comunità”.

Il patto mira anche ad agevolare i rapporti con gli enti istituzionali con cui quotidianamente le associazioni si rapportano nell’esercizio della propria funzione rappresentativa.

“Questo accordo, che nasce da precedenti esperienze – continuano i segretari – ci permetterà di essere più efficaci ed incisivi, ma faciliterà anche le relazioni con gli interlocutori istituzionali”.

Il patto, peraltro, non limiterà in alcun modo la possibilità delle singole Associazioni di organizzare iniziative ed assumere posizioni in modo autonomo.