La giunta Regionale con delibera n. 1243 del 02/08/2021 ha definito le direttive per la concessione di contributi alle attività economiche e produttive per i danni subiti a causa degli eventi calamitosi verificatisi nei primi dieci giorni di dicembre 2020 nelle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia.

I comuni modenesi interessati dal bando sono: Campogalliano, Castelfranco Emilia, Maranello, Modena, Nonantola.

I contributi sono finalizzati:

  1. alla ricostruzione dell’immobile distrutto previa demolizione se necessaria;
  2. alla delocalizzazione, previa demolizione dell’immobile distrutto o danneggiato e dichiarato inagibile e sgomberato
  3. al ripristino strutturale e funzionale dell’immobile danneggiato;
  4. al ripristino o sostituzione di beni mobili registrati, distrutti o danneggiati;
  5. al ripristino o sostituzione di beni mobili (impianti, macchinari, attrezzature, scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti) distrutti o danneggiati;
  6. ad interventi strutturali su aree pertinenziali esterne al fabbricato distrutto o dichiarato inagibile e sgomberato;
  7. canoni di affitto solo in alcuni casi specifici.

L’ammontare del contributo è riconosciuto fino al 100% per i danni fino a 20.000 €, mentre sulla parte eccedente i 20.000 € verranno applicate le percentuali indicate in base ai lavori eseguiti fino ad un massimo di 450.000,00 € (a titolo di esempio, beni strumentali e scorte di materie prime 80%, altri costi 50%).

Le domande di contributo possono essere inviate a partire da lunedì 9 agosto 2021 fino venerdì 17 dicembre 2021 esclusivamente a mezzo PEC del Comune di residenza dell’impresa e necessitano di una perizia asseverata (servizio che può essere messo a disposizione dall’Associazione).

La domanda può essere presentata anche dalle imprese che non hanno presentato la segnalazione dei danni subiti a causa dell’evento calamitoso, tra i mesi di dicembre 2020 e febbraio 2021.

CNA Modena è a vostra disposizione non solo per le eventuali informazioni, ma anche per ogni aspetto della partecipazione all’erogazione del contributo, dalla preparazione della domanda alla sua presentazione.

Le imprese interessate all’implementazione della praticache NON sarà valutata in base al criterio cronologico di presentazione – possono contattare senza impegno la referente del servizio Rosa Brigante (tel. 059 418137 | rbrigante@mo.cna.it).