CNA Modena - Menu 

Risultati Ottenuti

OBIETTIVO

RISULTATO

ANNO

CREDITO IMPOSTA R&S SETTORE MODA Beneficio del credito d’imposta delle attività di ricerca e sviluppo afferenti alle fasi “ricerca ed ideazione estetica” e “realizzazione dei prototipi” del settore tessile e moda 2017
ZONE FRANCHE URBANE – EMILIA Estensione delle esenzioni dalle imposte derivanti dallo svolgimento dell’attività dell’impresa nella zona franca urbana ai periodi di imposta dal 2015 al 2019 2017
SPESE DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE Ottenuta integrale deducibilità delle spese per l’aggiornamento professionale. Sono comprese le polizze assicurative a garanzia contro l’eventuale mancato pagamento delle proprie fatture 2017
SPESE DI VITTO E ALLOGGIO PER PROFESSIONISTI Maggiore libertà nella gestione dei contratti di esecuzione degli incarichi per il riconoscimento della deducibilità integrale di tali spese 2017
DISTRIBUTORI AUTOMATICI Possibilità di progressivo rinnovo delle apparecchiature. I contribuenti avranno tempo fino al 31 dicembre 2022 per adeguare i loro distributori 2017
APE SOCIALE Possibilità di accesso anche per i lavoratori autonomi 2017
LAVORO OCCASIONALE Alle imprese con non più di 5 dipendenti, possibilità di contratto di prestazione occasionale per far fronte alle improvvise esigenze lavorative 2017
LAVORO AUTONOMO Introduzione di un sistema di diritti e di welfare moderno per i lavoratori autonomi 2017
SMALTIMENTO FGAS Firmata la convenzione che favorisce il rispetto delle norme relative allo smaltimento dei cosiddetti FGas 2017
FONDO FSBA Operativo il fondo bilaterale di solidarietà per le imprese artigiane che va a sostituire la Cassa Integrazione in Deroga 2017
PORTALE IMPRESE PER TE Pubblicato il sito, al quale le aziende associate possono iscriversi gratuitamente, per favorire l’incontro tra domanda e offerta per le imprese che operano con i privati 2017
FISCO: REGIME PER CASSA Introduzione del Regime per cassa: pagamento imposte sulla base dei ricavi effettivamente incassati e i costi sostenuti (non ancora operativa) 2017
FISCO: NASCE L’IRI Introduzione di un’aliquota forfettaria (24%) per i redditi d’impresa lasciati in azienda (non ancora operativa) 2017
FISCO: VIA GLI STUDI DI SETTORE Abrogazione Studi di Settore e introduzione Indici di Affidabilità per evitare i controlli invasivi 2017
INDUSTRIA 4.0 Varato un pacchetto di misure a sostegno del Piano 4.0 (Super e Iper ammortamento di beni strumentali, proroga nuova Sabatini) 2016
SISMA Ottenuto il differimento del pagamento della prima rata del finanziamento imposte; esteso il periodo di rateizzazione 2016
PREMIO DI PRODUTTIVITA’ Semplificazione dei modelli e reintroduzione a regime della tassazione agevolata 2016
ACCESSO ALLE NORME TECNICHE Siglata convenzione per accesso alla banca dati UNI a prezzo agevolato per le imprese associate 2016
OPPORTUNITA’ DI BUSINESS Prima edizione del Business Day regionale CNA NETWORK, con la partecipazione di 250 imprese 2016
FITA Attivata class action contro i grandi costruttori di camion, rei di avere fatto “cartello”, per consentire ai trasportatori di recuperare risorse 2016
DECRETO ENTI LOCALI Prorogata al 31 ottobre la prima rata del rimborso “finanziamento imposte” e aumentato a quattro anni il periodo di ammortamento 2016
LEGGE DI STABILITA’ 2016 Bloccata al 27% l’aliquota contributiva per gli autonomi; aumento della franchigia Irap da 10.500€ a 13.000€; proroga delle agevolazioni per le assunzioni a tempo indeterminato; potenziamento degli ammortizzatori sociali con estensione alle imprese artigiane; innalzamento a 8.000€ della no tax area per i pensionati; estensione alle imprenditrici del voucher “mamma” di 600€ mese (per tre mesi); proroga delle agevolazioni (65% e 50%) sulle ristrutturazioni edilizie; superammortamento (140% del costo) dei beni strumentali; revisione del regime forfetario dei “minimi”; riduzione dal 27,5% al 24% dell’Ires (a partire dal 2017);aumento a 3.000€ della soglia di utilizzo del contante; abolizione di Imu e Tasi sui macchinari imbullonati. 2015
SISMA Ottenuto il riconoscimento della detassabilità dei contributi per la delocalizzazione (bando POR-FESR ASSE IV) 2015
CESSIONI DI IMMOBILI E D’AZIENDA Pronunciamento per cui le regole stabilite per l’imposta di registro non possono essere utilizzate ai fini dell’accertamento delle imposte sui redditi, una pratica sbagliata e vessatoria per le imprese 2015
SANARTI Estensione delle provvidenze previdenziali e sanitarie previste per le imprese artigiane anche agli imprenditori, ai loro familiari e ai collaboratori 2015
REGIME DEI MINIMI Proroga per tutto il 2015 del regime dei minimi previgente all’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2015. Solo a decorrere dal 2016, il regime agevolato sostituirà tutti gli altri regimi fiscali di favore, compresi i “vecchi minimi 2015
PROROGA RICHIESTA RATEIZZAZIONE EQUITALIA Proroga della richiesta di rateazione ad Equitalia, da formalizzare entro il 31 luglio 2015 e per i soli casi in cui la decadenza sia intervenuta entro il 31 dicembre 2014. I soggetti decaduti possono accedere ad un nuovo piano (fino ad un massimo di 72 mensili), con il divieto di avvio di nuove azioni esecutive verso coloro che presentano un nuovo piano di rateazione 2015
NORMATIVE ANTINCENDIO, ESTENSIONE DEI TERMINI PER L’ADEGUAMENTO NELLE STRUTTURE RICETTIVE TURISTICO ALBERGHIERE E NELLE NUOVE ATTIVITÀ’ SOGGETTE A CONTROLLI DI PREVENZIONE Proroga al 31 ottobre 2015, rispetto all’iniziale 30 aprile 2015, per le strutture ricettive turistico-alberghiere e proroga di 2 anni, al 7 ottobre 2016, del termine per l’assolvimento degli adempimenti prescritti all’art. 4 del DPR 151/2011 2015
CONTENIMENTO DEI CONTRIBUTI PER I PROFESSIONISTI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS Per i lavoratori autonomi titolari di partita IVA, iscritti alla Gestione separata e non ad altre gestioni di previdenza obbligatoria, né pensionati, l’aliquota è congelata al 27% per gli anni 2014 e 2015 2015
AUTOTRASPORTO, RICONOSCIMENTO ALLE IMPRESE DELLE TUTELE N CREDITRICI NEI CONFRONTI DELLE IMPRESE IN AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA Le imprese dell’autotrasporto vengono ricomprese nella nozione di piccole e medie imprese 2015
RESTITUZIONE FINANZIAMENTO IMPOSTE AREA SISMA Posticipato al 30 giugno 2016 l’avvio della restituzione del finanziamento concesso alle imprese colpite dal sisma 2012 per il pagamento delle imposte e contributi ed aumento di un anno del periodo di ammortamento del rimborso. Introduzione delle no-tax area. 2015
STOP ALL’AUMENTO CONTRIBUTIVO PER I PROFESSIONISTI Bloccata al 27,7% l’aliquota contributiva a carico delle cosiddette partite Iva. 2015
SISTRI Esclusione dagli obblighi del Sistri per le imprese e i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi fino a dieci dipendenti 2014
SGRAVI ASSUNZIONI Esonero del versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, con esclusione di premi e contributi Inail, per un massimo di 36 mesi e 8.060 euro annui, ai datori di lavoro per nuove assunzioni con contratto a tempo indeterminato (apprendistato e lavoro domestico esclusi) effettuate nel 2015 2014
REGIME AGEVOLATO AUTONOMI Istituzione ne di un regime forfetario di determinazione del reddito, da assoggettare ad un’unica imposta sostitutiva del 15%, per imprese e professionisti con struttura minima e che dichiarano un volume di ricavi inferiore a soglie differenziate per attività, in una fascia compresa tra i 15mila ed i 40mila euro 2014
ABUSIVISMO Firma protocollo ‘Imprese Vere’ 2014
IMU IMMOBILI PRODUTTIVI Imposta ridotta nei comuni di Modena (1,5 per mille), Castelfranco (2 per mille) e San Cesario 2014
TERREMOTO 2012 Erogazione anche quando l’immobile danneggiato non fosse di proprietà dell’impresa; possibilità dI inoltro della domanda di contributo anche senza prenotazione; parere favorevole del Governo sulle zone franche urbane 2014
INTASSABILITA’ TARI IMPIANTI E MAGAZZINI Pronunciamento Ministero Economia e Finanze sulla non assoggettabilità a TARI delle aree dei capannoni dove insistono gli impianti di produzione e delle aree di magazzino e parcheggio inerenti alle attività produttive (attesa ratifica nei regolamenti comunali) 2014
INTESTAZIONE TEMPORANEA VEICOLI Nessun onere per i veicoli utilizzati totalmente o parzialmente per l’attività d’impresa 2014
IRAP Deducibilità del costo del lavoro dipendente a tempo indeterminato dalla base imponibile Irap; riconoscimento di un credito d’imposta Irap del 10% nei confronti dei soggetti passivi senza dipendenti 2014
PICCOLA MOBILITA’ Riconoscimento degli incentivi alle piccole imprese per le assunzioni effettuate nel 2012 di lavoratori espulsi da altre aziende 2014
APPALTI Abrogazione della responsabilità solidale negli appalti, disposizione che obbligava le imprese a dimostrare il versamento delle ritenute fiscali ai dipendenti per essere liquidate dai committenti; divieto alle imprese generali di eseguire opere tecnicamente complesse senza il possesso di un’idonea qualificazione 2014
EDILIZIA  Norme volte a semplificare le “opere interne” che non comportino modifiche strutturali dell’edificio; abbreviazione dei tempi nei permessi di costruire: inizio lavori entro un anno, conclusione entro tre anni 2014
CARROZZERIE Presentazione di un disegno di legge sugli indennizzi assicurativi 2014
IMMOBILI STRUMENTALI Deducibilità dell’IMU dal reddito di impresa: per il 30 % nel 2013, per il 20% del 2014 2014
COSTO DEL LAVORO Diminuzione premi Inail di: 1 miliardo per il 2014; 1,1 miliardi per il 2015; 1,2 miliardi a partire dal 2016 2014
AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA Finanziamento ammortizzatori sociali in deroga fino al 2015. 2014
SISTRI Superamento del SISTRI e sospensione delle sanzioni, nelle more della configurazione di un nuovo sistema di tracciabilità di rifiuti. 2014
RISTRUTTURAZIONE Assicurata continuità agli incentivi per gli interventi di recupero e ristrutturazione edilizia. 2014
EQUITALIA-SERIT Impedito l’esproprio dell’unica abitazione in cui risiede la famiglia, limitato il pignoramento dei beni strumentali, escluso il fermo amministrativo per i beni mobili registrati strumentali all’attività di impresa, estesa la dilatazione di pagamento del debito verso Equitalia, accertata l’impossibilità di sostenere il piano di rateazione, fino a un massimo di 120 rate (contro 72). 2013
IMMOBILI INVENDUTI Abolita per il 2013 la seconda rata IMU relativa ai fabbricati costruiti e destinati alla vendita e introduzione dell’esenzione dal 2014; ulteriore proroga sull’agevolazione sull’imposta di registro sull’invenduto per tre anni. 2013
RESPONSABILITA’ SOLIDALE APPALTI Fronteggiate le problematiche connesse alla responsabilità solidale negli appalti, che trasferisce sulle imprese oneri di controllo e causa il rallentamento dei pagamenti fra imprese. Abrogazione della responsabilità solidale fiscale negli appalti relativi all’IVA. Esclusione dall’obbligo di alcune tipologie contrattuali. 2013
INCENTIVI PER ASSUNZIONI Introduzione di incentivi economici per il datore di lavoro che assume a contratto a tempo indeterminato giovani lavoratori molto svantaggiati. 2013
CONTRATTO A TERMINE Superare la rigidità del primo contratto a termine acausale, riducendo gli interventi temporali tra un contratto a termine e l’altro: da 60/90 giorni si torna a 10/20 giorni. 2013
SEMPLIFICAZIONI SICUREZZA SUL LAVORO Riduzione degli eccessivi obblighi documentali a carico delle imprese, che prescindono spesso dalle dimensioni aziendali. 2013
AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE Unificazione degli adempimenti per le PMI in un unico procedimento, attraverso l’introduzione della Autorizzazione Unica Ambientale (AUA). 2013
DURC Estensione del periodo di validità del DURC a 120 giorni, con possibilità di utilizzo anche per contratti, servizi e forniture diversi da quelli per cui è stato espressamente acquisito. Possibilità di acquisizione d’ufficio del DURC, attraverso strumenti informatici, per appaltatori e subappaltatori di contratti pubblici. Rilascio di DURC positivo anche se l’impresa ha pendenze con la PA, purché queste siano inferiori ai crediti vantati verso altre PPAA. 2013
RISPARMIO ENERGETICO Proroga delle detrazioni per il risparmio energetico fino al 31 dicembre 2015. 2013
PROFESSIONI Approvazione della legge sulle professioni non regolamentate. 2013
CONFIDI Costituzione di un fondo straordinario di 225 milioni presso il Fondo Centrale di Garanzia per il rafforzamento patrimoniale dei Confidi. Destinazione da parte del sistema delle CCIAA di 70 milioni all’anno per tre anni, a partire dal 2014, per sostenere il rafforzamento dei Confidi. 2013
COMPENSAZIONE CREDITI D’IMPOSTA Possibilità per le imprese di utilizzare i crediti vantati verso ASL ed Enti Locali per pagare le cartelle esattoriali. I crediti maturati al 31/12/2012 nei confronti della PA, debitamente certificati, possono essere compensati con i debiti fiscali che derivano da contenziosi tributari. 2013
PAGAMENTI DELLE PA Resi disponibili 40 miliardi per le Pubbliche Amministrazioni per pagare i debiti scaduti nei confronti dei privati. 2013
RETI DI IMPRESE Istituzione del contratto di rete, semplificazione delle procedure, favorito un utilizzo flessibile dei dipendenti delle imprese che fanno rete introducendo il principio di codatorialità e facilitato l’accesso agli appalti pubblici alle imprese che hanno sottoscritto tale contratto. 2012
IVA PER CASSA Le imprese con fatturato fino a 2 milioni possono versare l’IVA dopo l’incasso del corrispettivo. 2012
INTERVENTI PER SSL Facilitate le micro e piccole imprese per investimenti strutturali di adeguamento alle normative, con incentivi in c/capitale per la realizzazione di interventi in ambito SSL. 2012
SISMA Chiesta e ottenuta la sospensione degli Studi di Settore per il 2012 2012
PARITETICITA’ ARTIGIANA Superate le difficoltà delle micro imprese nel nominare un proprio RLS (Rappresentante Lavoratori per la Sicurezza). 2012
PRODUZIONE DI ENERGIA TERMICA DA FONTI RINNOVABILI Introduzione dell’agevolazione ‘conto termico’, che incentiva la sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale e la nuova installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili (pompe di calore, caldaie, stufe e camini a biomassa, impianti solari termici). 2012
CANONE RAI Esclusione dall’obbligo di pagamento del canone RAI per dispositivi quali personal computer. 2012
TERMINI DI PAGAMENTO Fissato, a partire dal 1° gennaio 2013, il termine massimo di 30 giorni per saldare le fatture delle transazioni commerciali con la Pubblica Amministrazione e di 60 giorni tra privati. 2012
STUDI DI SETTORE Riduzione degli accertamenti per i soggetti in regola con gli studi di settore ed applicazione di una franchigia del 33% al redditometro. 2011
FONDO CENTRALE DI GARANZIA Garantito il rifinanziamento del FCG, dal 2009 aperto anche alle imprese artigiane, con un aumento del fondo di 1,2 miliardi e un rifinanziamento di 1,8 miliardi di euro; rivisitazione dei criteri di valutazione per consentire l’accesso al Fondo anche ad imprese strutturalmente sane, ma in difficoltà a causa della crisi; semplificazione delle procedure. 2011
RIDUZIONE TARIFFE INAIL PREVENZIONE Aumento della percentuale di riduzione delle tariffe Inail per le micro (30%) e piccole (23%) imprese che investono in prevenzione. Semplificazione delle procedure di richiesta dello sconto per gli artigiani, attraverso l’ autoliquidazione annuale. 2011

CNA Modena - Via F. Malavolti, 27 - 41122 Modena (MO)
Tel 059.418111 - Fax 059.418199 - C.F. 80008070361
info@mo.cna.it - cnaassociazionemodena@cert.cna.it
Privacy Policy
Informativa utilizzo cookies

Powered by
SIXTEMA spa