CNA Modena - Menu 

La storia di CNA

22 luglio 1945: 300 imprenditori riuniti presso il salone del Cinema Centrale costituiscono la FPA, Federazione Provinciale degli Artigiani di Modena.

1947: Gli artigiani escono dalla Camera del Lavoro di Modena e la FPA si associa alla CNA.

1948: Nasce la testata “L’ Informatore Artigiano”, una delle più anziane nell’intera provincia.

1949: Grazie ad una sottoscrizione tra gli associati la FPA riesce ad acquistare la sua prima sede: un appartamento in Via Nazario Sauro, a Modena. In capo ad un ventennio l’Associazione acquisterà l’intero edificio, rimanendovi sino al 1992.

1951: La FPA acquista il suo primo mezzo di locomozione: un motorino.

1955: Con l’appoggio della FPA nasce al quartiere Madonnina il primo Villaggio Artigiano.

1957: Anche gli artigiani hanno la “mutua”. La FPA organizza al vecchio Palazzetto dello Sport di Viale Molza la mostra del prodotto artigiano.

1962: La FPA organizza qualcosa come 1.700 assemblee su tutto il territorio provinciale per conoscere capillarmente le esigenza delle imprese.

1964: Si tiene a Modena e in tutta Italia la Manifestazione del Silenzio per chiedere riforme e misure a difesa dell’artigiano. Nasce il CAT, Consorzio Autocarrozzieri e Tappezzieri e la COOP di Garanzia dalla quale si svilupperà Fidimpresa.

1969: La SMA Scietà di Mutua Assistenza nata nel 1948, si trasferisce negli attuali uffici di Via Castelmaraldo.

1973: Nasce il CESTAM, il Centro servizi tecnico amministrativo modenese, che grazie ai primi elaboratori elettronici potenzia l’attività di gestione di contabilità e buste paga, soprattutto con riferimento alla “neonata” IVA. Nasce la FNAP. In luglio, nel corso di una manifestazione notturna con la partecipazione di oltre 3.500 artigiani, il sindaco di Modena Germano Bulgarelli consegna alla cooperativa K1, da poco costituitasi, i terreni per la costruzione della sua sede.

1974: La FPA, in risposta all’ evolversi dell’economia, si trasforma in FAPIM, acronimo di Federazione artigiana e piccole imprese modenesi. Si costituisce l’ECIPA, ente di formazione di CNA.

1976: Cambia nuovamente il “nome” dell’Associazione , che diventa CNA-FAPIM.

1976: L’Associazione diventa semplicemente CNA.

1978: Si tiene il primo congresso regionale della CNA dell’Emilia Romagna.

1981: il XV° Congresso della CNA di Modena lancia la proposta di un proposta di un “progetto di qualificazione per lo sviluppo dell’artigianato”.

1984: Nasce il CDA Centro Dati Abbigliamento per sostenere i terzisti del tessile ed individuare nuove commesse.

1985: Durante i lavori del XVI° congresso provinciale di CNA entra in vigore la Legge quadro sull’artigianato che ritroviamo ancora oggi.

1986: L’Associazione organizza un convegno internazionale sull’innovazione tecnologia ed il mutamento organizzativo nell’impresa artigiana.

1992: Alla presenza di Giorgio Napolitano viene inaugurata l’ attuale sede della CNA Provinciale.

1993: La legge introduce i CAF e nasce la CNA Servizi Coop a r.l.

1997: Viene costituita MADE, che nel 2000 si evolverà in ASQ.

1999: Campagna sulla sicurezza di CNA “Li vogliamo così”; prima convention della CNA in Sardegna.

2001: Seconda convention CNA a Taormina. Nasce CNA.COM, l’associazione del turismo di CNA

2003: CNA organizza il ciclo di incontri “L’Era dell’ Incertezza” che porta a Modena personaggi del calibro di Massimo d’ Alema, Giorgio La Malfa, Gad Lerner, Alessandro Profumo. È l’anno dei minimeeting: imprenditori e dipendenti insieme, della sfilata al Forum Monzani e della terza convention del sistema CNA.

2004: Inizia la carrellata d’incontri con personalità dell’economia e della cultura intitolata: “Mo(n)di diversi di vedere le cose”. Al Forum Monzani ha luogo una rappresentazione formativa del Teatro d’impresa, La Forza della Passione: per la prima volta tutto il sistema CNA si ritrova insieme, è il 15 ottobre 2004.

2005: L’anno del sessantesimo: Grandi per forza. Oltre 3000 persone affollano l’area antistante l’edificio dove ha sede CNA Provinciale per un momento ludico-ricreativo con i funamboli del Cirque Du Soleil. Un traguardo importante per l’Associazione, che in quei dodici mesi organizza iniziative con gli indimenticati Edmondo Berselli e Cardinal Ersilio Tonini, con Lucio Stanca, Ministro all’Istruzione. Dopo dieci anni l’imprenditore mirandolese Luigi Mai sostituisce Alfredo Panini.

2007: CNA organizza il ciclo di conferenze “Testimoni del tempo”. Un ospite d’eccezione l’On.le Francesco Rutelli, all’epoca vicepresidente del Consiglio e Ministro ai Beni Culturali oltre a Federico Rampini, l’onorevole Ermete Realacci, Aldo Bonomi. In quell’anno sono ospiti di CNA anche l’economista Tito Boeri e la giornalista Lilli Gruber.

2008: I giornalisti Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, il giudice e parlamentare Giuseppe Ayala sono ii nomi più in vista che partecipano alle iniziative di CNA. Maurizio Torreggiani, direttore generale dell’Associazione, diventa il primo esponente CNA ad essere eletto alla presidenza della Camera di Commercio.

2009: Alla dei vertici nazionali e regionali, CNA organizza la sua convention in uno dei più esclusivi luoghi della città, l’Accademia Militare. Secondo mandato per Luigi Mai, eletto dall’assemblea quadriennale.

2011: L’Italia compie 150 anni e CNA festeggia questa fondamentale ricorrenza della nostra storia con una serie di iniziative che portano a Modena i giornalisti Aldo Cazzullo e Dario Dai Vico e il giuslavorista Pietro Ichino.

2012: Il territorio modenese, già provato dalla crisi scoppiata nel 2008, è messo a dura prova da due terremoti che colpiscono l’Area Nord il 20 ed il 29 maggio. Tante le imprese colpite, e anche l’Associazione, deve fare fronte (che subito si adopera per aiutare e sostenere i propri associati con una serie di attività che continuano tutt’oggi) alla chiusura di oltre una dozzina di sedi.

2013: Dopo due mandati Luigi Mai esce di scena. Al suo posto viene eletto Presidente Provinciale Umberto Venturi, uno dei più giovani presidenti dell’Associazione, così come giovanissima e completamente rinnovata è anche tutta la Presidenza Provinciale. Intanto Maurizio Torreggiani viene confermato Presidente della Camera di Commercio Mai viene poi nominato vicepresidente Nazionale dell’Associazione.

2014: L’anno inizia con la drammatica alluvione che colpisce una larga parte del territorio a nord del capoluogo, evento che ancora una volta vede l’Associazione impegnata a sostenere le imprese coinvolte da questa ennesima calamità naturale. Malgrado ciò, il 18 febbraio saranno ben 14 i pullman  che porteranno oltre 700 imprenditori di CNA alla grande manifestazione indetta da Rete Imprese Italia, durante la quale 60.000 persone manifestano in Piazza ddel Popolo, a Roma, per sostenere la piccola impresa. A fine novembre lo stabilimento della PTL di Mirandola, di proprietà dell’ex presidente provinciale Luigi Mai, ospita l’Assemblea Nazionale di CNA, assise che per la prima volta si tiene in un capannone, nel cuore dell’impresa.

CNA Modena - Via F. Malavolti, 27 - 41122 Modena (MO)
Tel 059.418111 - Fax 059.418199 - C.F. 80008070361
info@mo.cna.it - cnaassociazionemodena@cert.cna.it
Privacy Policy
Informativa utilizzo cookies

Powered by
SIXTEMA spa