CNA Modena - Menu 
Il controllo del vicinato: cos’è e come funziona

Il controllo del vicinato: cos’è e come funziona

La sicurezza rappresenta un problema tra quelli più sentiti dai cittadini e dagli imprenditori. Un problema, probabilmente, in qualche caso sottostimato, visto che sono numerosi coloro che non denunciano gli episodi di microcriminalità di cui sono vittime.
L’autodifesa non rappresenta certo una soluzione al problema, a meno che questa non sia coordinata, supervisionata da chi ha le competenze e la professionalità per tutelare la nostra sicurezza: le forze dell’ordine.
Ma tutti possiamo contribuire al presidio del territorio e alla sua sorveglianza. E’ ciò che fanno, ad esempio, i nuclei di controllo del vicinato, gruppi di persone di una via, piuttosto che di un quartiere, pronti a segnalare la presenza di persone sospette o non conosciute nella loro zona.

A Castelfranco Emilia sono già oltre 1.600 gli abitanti che collaborano al “Controllo del Vicinato”, la rete di segnalazioni coordinata dalla Polizia Municipale che contribuisce alla sicurezza del territorio.
Per esaminarne il funzionamento, in modo da incentivare la consapevole partecipazione dei singoli cittadini, CNA ha organizzato per giovedì 5 luglio 2018, alle ore 20.45, presso la Sala Don Casagrande della Biblioteca di Castelfranco Emilia (in Piazza della Liberazione 5) una serata alla quale prenderanno parte l’Assessore alla Sicurezza Urbana Giovanni Gargano e il Comandante della Polizia Municipale Cesare Augusto Dinapoli. Introduzione del Presidente della CNA di Castelfranco Emilia Paolo Casarini.

L’incontro è aperto a tutti.

Per maggiori informazioni contattare Mauro Rondelli, direttore della sede CNA di Castelfranco – rondelli@mo.cna.it

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

CNA Modena - Via F. Malavolti, 27 - 41122 Modena (MO)
Tel 059.418111 - Fax 059.418199 - C.F. 80008070361
info@mo.cna.it - cnaassociazionemodena@cert.cna.it
Privacy Policy
Informativa utilizzo cookies

Powered by
SIXTEMA spa